CORNATE D'ADDA | STORIA DI CORNATE D'ADDA | TURISMO A CORNATE D'ADDA | MAPPA | Contattaci | Links

Storia di Cornate d'Adda

Navigare Facile

La Storia di Cornate d'Adda

Fino al sedicesimo secolo scarseggiano informazioni specifiche sulla storia di Cornate d'Adda: era il 1538 quando Cornate fu ceduta insieme ad altre terre da Carlo V a Pagano d'Adda e allora contava non più di quattrocento abitanti i quali trovavano sostentamento dalle attività connesse all'agricoltura.

Si trattava dunque di una civiltà per lo più agricola che nel corso del tempo, potenziando le proprie risorse, è riuscita a non essere da meno rispetto alle altre realtà limitrofe. E fu inevitabile il conseguente e graduale aumento della popolazione innescato da ciò.

Cornate d'Adda ebbe comunque modo di sviluppare il settore industriale, specialmente a partire dal Novecento in concomitanza con l'apertura delle centrali idroelettriche tuttora presenti nel territorio.

Dove

Cornate d'Adda è impregnato di tracce inerenti alla sua storia, visibili una volta perlustrata la parte storica e più antica di quest'area. Ma anche le frazioni risultano detentrici di uno spezzato non indifferente del passato del paese: è il caso di Villa Paradiso, che accoglie una chiesa costruita in onore di Sant'Ignazio di Loyola, e di Colnago, che ospita due torri testimonianti l'epoca feudale.

Porto d'Adda è carico di una storia particolarmente importante per via dell'Adda che ha segnato per lungo tempo il confine tra la Repubblica di Venezia e il ducato di Milano.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio